ita | eng

"Noi da Parma", il marchio della gastronomia d'eccellenza

4-11-2013
bozzaVETRINA-prosciutteria-2 bassa.jpgD704417bassa.jpgsilvano.jpg

Se è vero che un visitatore non può raccontare di essere stato a Roma senza aver visto San Pietro o non può dire di sapere di Venezia senza avere mai passeggiato per piazza San Marco, così non si può affermare di conoscere Parma senza essere entrati in una delle gastronomie “Noi da Parma”, a cominciare dal punto vendita storico del pieno centro, “Alla Rocca”, in via Emilio Lepido 1/C. Per gli amanti della sana alimentazione e del mangiare bene, le enogastronomie “Noi da Parma” dislocate tra la stessa Parma (5), Fidenza (3) e Reggio Emilia (3) sono un vero e proprio paradiso del gusto, all’interno delle quali è possibile trovare quanto di meglio propone la tradizione gastronomica italiana (naturalmente con un paniere ricchissimo di specialità parmensi) e, cosa non affatto scontata, anche leccornie dall’estero. Premesso che gli esempi sono comunque limitativi rispetto alla varietà che si può trovare all’interno di ogni negozio del Gruppo, ecco che presso “Noi da Parma” si può acquistare una selezione particolarmente curata di Prosciutto di Parma dai 24 ai 30 mesi di stagionatura, Culatello del Consorzio di Zibello, Spalla di Palasone, Spalla cotta di San Secondo, salame della Bassa parmense, salame Felino, Coppa di Parma e Piacenza, mortadella Bologna IGP. Ai salumi si aggiunge una collezione invidiabile di formaggi, che partendo dal “re” Parmigiano Reggiano del Caseificio Coduro e di altri della zona, disponibile in diverse declinazioni a seconda della provenienza del latte (da vacca bruna o rossa, ad esempio), della stagionatura (24, 30 o 40 mesi) e degli allevamenti (di montagna, di collina, etc.), raccoglie il fior fiore dell’Italia, arrivando a proporre prodotti del pluripremiato caseificio L’Artigiana di Putignano (BA) – come caciocavallo, ricotta, burrata, etc.- pecorino dalla Toscana e dalla Sardegna, nonché tanto altro ancora. A ulteriore garanzia per il cliente finale, va precisato che il titolare, Silvano Romani, seleziona personalmente ogni azienda fornitrice per assicurare e assicurarsi sempre la massima qualità. Nel novero delle referenze che si possono acquistare presso i punti vendita contrassegnati dal brand “Noi da Parma”, una menzione particolare meritano pure i vini (con un’esaltazione delle tipicità locali), gli oli, gli aceti, le salse, le confetture e la pasta fresca sempre di giornata, preparata nelle cucine interne del Gruppo, in cui il posto d’onore spetta a ricette come gli anolini (altrimenti noti a seconda delle zone come cappelletti o tortellini), i tortelli di zucca o i tortelli con patate di montagna. La passione quotidiana che Silvano Romani investe nei punti vendita della sua catena, lo fanno essere sempre ai vertici anche dell’innovazione. “Oggi – ha spiegato lo stesso Romani – il cliente vuole essere sempre più informato su ciò che mangia e su ciò che acquista. Inoltre, sono mutate le abitudini e il pranzo si consuma sempre più spesso fuori casa. Per questo, lanceremo presto un nuovo progetto, che preveda la possibilità, presso molti dei nostri punti vendita, di somministrare i prodotti sul posto, creando insomma angoli di degustazione per i nostri salumi, i nostri formaggi, le nostre specialità”. Considerando il fatto che nei negozi del Gruppo “Noi da Parma” è possibile ordinare anche ceste di prodotti per ogni occasione (festività, convegni, etc.), questo progetto sarà insomma un’altra grande opportunità per fare e farsi un regalo con il meglio della tradizione gastronomica emiliana. Per ulteriori informazioni: www.noidaparma.it.